Ricerca, sperimentazione, tecnologia, formazione, scuola, cultura e diritti per la completa integrazione per ciechi e ipovedenti sono le parole chiave per cogliere l’anima dell’Istituto Cavazza che dal 1881 ad oggi guarda – come sempre – al futuro.

 

Leggi l’articolo sul numero 6 della rivista La Bazza.